Porta blindata o corazzata: quale scegliere

Molte persone hanno dubbi sulle differenze tra una porta blindata e una corazzata.

Pertanto, abbiamo scritto questo articolo come una guida al fine di chiarire le differenze più importanti e seguendo i consigli di LineaPorteInfissi che si occupa di produzione di porte blindate a Torino da inserire nella nostra casa.

Grazie all’ uso di termini come “porta blindata”,”porta semi-corazzata”,”porta corazzata”, si crea confusione tra gli individui che non sempre sanno quale porta protegge di più o qual è la differenza sostanziale tra questi due tipi di porte di sicurezza.

 

Porta blindata – Caratteristiche

Una porta blindata è una porta d’ ingresso la cui struttura, sia il telaio che l’ anta della porta, è in legno. Non sono porte molto resistenti che di solito hanno rinforzi in ferro, ma non riescono a contenere gli attacchi esterni e sono ben noti anche ai ladri.

La cultura popolare inganna molti utenti che scelgono di acquistare una porta blindata, dato che il termine “blindato” spesso sembra rappresentare una resistenza che non è in linea con la realtà.

Inoltre, le porte blindate spesso includono cilindri, serrature e bulloni che non sono molto resistenti, non sopportano attacchi professionali e spesso non supportano attacchi di ladri inesperti. Un attacco al palanchino può facilmente rompere questi componenti causando un assalto a casa in meno di un minuto.

Porta corazzata – Caratteristiche

Una porta corazzata, invece, è una porta in acciaio e progettata con pannelli in legno con una funzione puramente estetica. Una porta blindata è molto più resistente di una corazzata, in quanto i materiali di produzione e gli accessori di sicurezza sono di qualità superiore e più resistenti agli attacchi dei ladri professionisti.

Il termine “corazzata” non è così noto come corazzata, ma in questo caso si tratta di una porta con materiali superiori in termini di resistenza e che si adatta perfettamente all’ aspetto estetico.
Quale porta scegliere: corazzata o blindata?

Allora, quale porta dovrei mettere a casa mia?

La porta blindata è più sicura di quella corazzata contro gli attacchi esterni, il che è ovvio.

Tuttavia, l’ unica differenziazione che dobbiamo fare in termini di sicurezza non è il tipo di porta, ma il tipo o il grado di resistenza che ha.

La sicurezza delle porte non è misurata da materiali o concetti, ma da classi certificate.

Ci sono attualmente 5 tipi di classi di sicurezza da minore a maggiore: Classe 1, Classe 2, Classe 3, Classe 4 e Classe 5.
Conclusione e consulenza

Il nostro consiglio come azienda dedicata alla protezione di case è quello di collocare una porta blindata di sicurezza, vale a dire una porta che certifica una classe minima di resistenza porta o grado 3. Confrontando alcune porte con altre, dobbiamo considerare la reale resistenza che offriranno contro l’ attacco, perché è per questo che stiamo investendo in una nuova porta, che ci proteggerà davvero dall’ attacco dei ladri.