Asse Google-Miur: le competenze digitali nella scuola italiana

Una piattaforma gratuita per avvicinare studenti e insegnanti alla programmazione. E un corso per la formazione e la digitalizzazione delle imprese con l’obiettivo di costruire percorsi di alternanza scuola-lavoro

LE competenze digitali davanti a tutto. E’ lo spirito (e l’obiettivo) che anima il protocollo d’intesa siglato da Google con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per la diffusione della didattica digitale. Il frutto dell’accordo si vedrà copn l’adozione da parte delle scuole e degli istituti italiani dei due i progetti gratuiti forniti da Big G: “Eccellenze in Digitale” per la formazione e la digitalizzazione delle imprese, a disposizione per i programmi di alternanza scuola-lavoro a sostegno della digitalizzazione delle Pmi, e “Computer Science First”, piattaforma online per l’apprendimento del pensiero computazionale, che sarà a disposizione di insegnanti e studenti. In secondo luogo, al fine di diffondere un’adeguata formazione sul pensiero computazionale e sulle competenze digitali di base, Google metterà a disposizione del sistema scolastico e del Miur il suo programma ‘Computer Science First’, una piattaforma online gratuita che permette agli studenti tra i 9 e i 14 anni di avvicinarsi alla programmazione attraverso semplici attività didattiche. La piattaforma è pensata in modo da permettere agli insegnanti – anche privi di una preparazione specifica – di organizzare corsi formativi per favorire l’avvicinamento alla programmazione e alla risoluzione di problemi complessi, per sviluppare confidenza e curiosità verso l’uso dei computer e per dimostrare l’impatto positivo della programmazione nella vita di tutti i giorni e nel mondo del lavoro.

Il protocollo d’intesa ha l’obiettivo di mettere a disposizione delle istituzioni scolastiche ed educative statali, a titolo gratuito, percorsi e materiali innovativi per l’avviamento alla programmazione nelle fasce più giovani e lo sviluppo di attività preparatorie all’alternanza scuola-lavoro, attraverso programmi di formazione già sviluppati da Google in Italia e a livello internazionale.

 

L’intesa è stata presentata in occasione dell’evento “Il Piano Scuola Digitale incontra il Paese”, organizzato a Roma dal Miur, con l’obiettivo di diffondere programmi innovativi all’interno della scuola italiana, volti a favorire un legame più stretto tra il sistema scolastico e il mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *